La voce di Papa Francesco nella prossima canzone del pisano Franco Nocchi

La voce di Papa Francesco nella prossima canzone del pisano Franco Nocchi

20 DICEMBRE 2013

Una canzone dedicata a Papa Francesco ed autorizzata direttamente dalla Santa Sede: l’autore di questa canzone, sicuramente destinata a far parlare, è il pianista e compositore pisano Franco Nocchi, 51 anni, docente di “Psico Pedagogia” dell’Università di Pisa ed esperto di arti marziali e di medicina tradizionale cinese, materie anch’esse da lui insegnate nell’ateneo pisano. Quelli che a prima vista sembrano essere due universi difficilmente conciliabili, Musica ed Arti Marziali, acquistano una naturale identificazione conoscendo il percorso formativo dell’artista, un percorso che affonda le sue radici nella Cina dei tempi antichi in cui la formazione dei Monaci guerrieri prevedeva che la pratica delle Arti del Combattimento andasse di pari passo con la pratica delle Arti Gentili (yin, interiori): lo studio della Medicina, della Poesia, della Letteratura e della Musica andava dunque a “compensare” e mitigare gli aspetti eccessivamente yang (esteriori) sviluppati con lo studio delle tecniche di combattimento. Il brano dedicato al Santo Padre sarà presentato in una prima conferenza stampa che si terrà lunedi 23 dicembre alle ore 12.00 nella Sala pre-consiliare del Comune di Livorno e che vedrà la partecipazione dell’artista e del suo management oltre che quella di Mario Tredici, Assessore alla Cultura e Spettacolo del comune di Livorno, il quale ha garantito con entusiasmo la sua presenza in conferenza anche in relazione all’importanza rivestita dal progetto presentato. In detta conferenza verranno svelati tutti i particolari del brano ancora tenuti “top secret” dal management dell’artista. Ed effettivamente al momento non ci è dato sapere quasi nulla né sul titolo del brano né, tantomeno, sul testo: l’unica certezza sembra essere che nella canzone si potranno ascoltare anche alcune frasi pronunciate dal Santo Padre in discorsi pubblici, il cui utilizzo è stato autorizzato dal Copyright della Libreria Editrice Vaticana.
Il brano non avrà alcun fine di lucro: infatti l’intero ricavato delle vendite del brano, sia in cd che on line, sarà finalizzato all’acquisto di macchinari per l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. E in una seconda conferenza stampa che si terrà a Roma a gennaio dovrebbe essere presentato anche il videoclip del brano su cui l’artista ha iniziato a lavorare proprio in questi giorni. Immediatamente dopo la conferenza stampa di gennaio, il brano inizierà ad essere acquistabile, sia in versione cd che on line, ed avrà conseguentemente inizio la raccolta fondi destinati, come detto, al Bambino Gesù. Franco Nocchi, cristiano di Fede genuina, è da sempre impegnato in iniziative varie di solidarietà, ed ha sempre cercato di “indirizzare” la sua musica, e non solo, verso il sostegno dei meno fortunati: nel 2013, per esempio, i suoi concerti hanno avuto l’obiettivo di offrire un contributo di solidarietà verso il popolo tibetano. L’artista negli ultimi 2 anni ha pubblicato 2 cd (“Viandante tra le note” e “Abbracciare l’Impermanenza”) ed il video del suo ultimo singolo “Il Volo dell’Anima” nelle ultime settimane sta riscuotendo un buon successo nel circuito youtube. “Il Volo dell’Anima”, è un lavoro finalizzato a lanciare un messaggio sociale ben preciso, sensibilizzando ogni Persona sul fatto che il compito principale di ognuno di noi dovrebbe essere quello di aiutare gli altri, soprattutto i più deboli ed i meno fortunati ma, se proprio non riusciamo o non vogliamo essere d’aiuto, bisogna perseguire un comportamento quantomeno rispettoso e gentile nei confronti dell’alterità, in qualunque forma essa si presenti.

I commenti sono chiusi.